In data odierna, 23 luglio 2014, alle ore 11.00 circa i sottoscritti arch. Illiano Antonio, responsabile del settore patrimonio , e dr. Ugo Mancino, responsabile della P.M., unitamente al A.P.M. Illiano Vincenzo, ed al cons. delegato all'urbanistica e patrimonio, Domenica Scotto di Carlo, con ausilio di un'unità navale concessa dalla GDM di Acquamorta, si sono recati sull'isolotto di S. Martino dove nella notte tra il 21e 22 luglio u.s. si è sviluppato un incendio e precisamente sul piazzale lato ponte di collegamento.

Occorre precisare che i sottoscritti hanno avuto comunicazione dell'evento dagli organi di stampa locali e che l'arch. Illiano con propria nota prot.n.9915 del 22/07/2014 ha richiesto infruttuosamente informazioni agli occupanti.

Alla presenza degli attuali occupanti, preventivamente contattati giusta nota prot.nr.9950 della data odierna, sì è potuto constatare che nel su indicato piazzale di circa 10 mq.vi erano resti incendiati che, da una prima visione sommaria, sembrano attribuirsi a materiale ferroso, un vecchio frigorifero, un estintore, una bombola GPL , alcuni tubolari sempre in ferro ( elementi di ponteggio con i giunti). Le fiamme sembrano essere scaturite dall'incendio di rotoli di cannucce ( cd. Incannucciata) dismesse e prima utilizzate, secondo le dichiarazioni degli occupanti per la copertura di strutture adibite a parcheggio ed ombreggiature varie.

Si deve evidenziare che adiacente al luogo dell'incendio sono visibili intatti altri materiali in legno una porta dismessa, telai in legno di sedie sdraio ed alcuni lettini prendi sole in resina, dismessi anche essi).,

L'incendia ha prodotto un annerimento del muro retrostante di contenimento. Nell'immediato non si evidenziano ulteriori danni.

Il fuoco non sembra si sia propagato oltre anche perché, come riferiscono gli occupanti, è intervenuto un vigile del fuoco, accompagnato dallo stesso Esposito con un mezzo proprio, stante la difficoltà dell'accesso altrimenti sia attraverso il ponte di collegamento che per mare.

Il sopralluogo è stato corredato da documentazione fotografica, che si allega agli atti.

Si rende necessario acquisire il verbale dei vigili del fuoco intervenuti. Inoltre poiché gli occupanti riferiscono che sono intervenuti anche i Carabinieri, si rende necessario altresì acquisire la loro documentazione poiché redatta nell'imminenza dei fatti.

 

Del che è verbale che letto viene confermato e sottoscritto.

 {gallery}23-07-2014{/gallery}

Allegati:
Scarica questo file (verbale di sopralluogo isolotto.pdf)Scarica Verbale Originale[ ]29 kB